Binocolo o cannocchiale? Suggerimenti e consigli per acquistare il migliore

Gli amanti della montagna sanno quanto è importante ripagarsi le fatiche della scalata con la visione di un panorama mozzafiato, magari cogliendo quel dettaglio che a occhio nudo non sarebbe percepibile, come un fiore sul precipizio o un uccello appollaiato sulla cima di un albero. Per questo, fra le cose da non dimenticare prima di una gita c’è, un buon binocolo. Per chi dovesse scegliere il primo modello della sua vita, non sarà semplice destreggiarsi fra le caratteristiche tecniche per scegliere quello che meglio risponderà alle proprie esigenze: ecco, quindi, che questa guida risolverà parecchi problemi. Il binocolo o il cannocchiale presentano caratteristiche differenti a seconda dei modelli scelti e degli scopi, motivo per il quale potrebbe rendersi necessaria una guida pratica.

Come scegliere i migliori binocoli o cannocchiali

Perché dovreste comprare un binocolo o cannocchiale? La domanda potrebbe contenere una serie differente di risposte e molteplici esigenze. Il binocolo è uno strumento ottico che ci consente di vedere immagini, anche molto lontane, ingrandite. Per questo è particolarmente consigliato a chi ama osservare animali selvaggi, come daini o cervi, o a chi pratica birdwatching:  infatti, l’animale non percepisce la presenza umana e non fugge spaventato. Parimenti è indicato per l’osservazione di dettagli floreali posti in punti pericolosi, come sul ciglio di un dirupo, o altrimenti impossibili da percepire a occhio nudo, come quelli germogliati sulla cima di un abete.

L’immagine, prima di giungere all’occhio umano, passa attraverso le lenti anteriori, dove assume una posizione sottosopra; saranno poi i prismi a riportarla alla sua naturalezza, mentre gli oculari, dove noi accostiamo gli occhi, definiscono l’ingrandimento.I prismi furono inventati dall’ottico italiano Paolo Ignazio Pietro Porro nel XIX secolo; oggi sul mercato possiamo scegliere modelli sia con i prismi di Porro(che assumono una forma allargata, dovuta a una maggiore distanza fra le lenti anteriori) sia con i più moderni prismi a tetto (che assumono una forma più affusolata). Parlando di fruibilità, i prismi di Porro garantiscono immagini qualitativamente migliori, soprattutto a livello tridimensionale, pur essendo ben più pesanti e ingombranti; invece quelli a tetto sono più compatti e leggeri e hanno il pregio di rendere meglio gli oggetti che tendono all’infinito, come il cielo.

binocoli con i prismi di Porro sono, in genere, economicamente più vantaggiosi, ma risentono maggiormente degli sbalzi di umidità, nonché hanno un corpo esterno che garantisce una minor protezione dei prismi, motivo per cui potrebbero danneggiarsi più facilmente. Da ultimo, risultano più ingombranti.

Il binocolo e le sue caratteristiche

La prima peculiarità del binocolo è la presenza di due numeri che identificano, rispettivamente, gli ingrandimenti e il diametro in millimetri della lente frontale. Così, quando leggiamo 8×50 significa che quel modello ci consente di vedere l’oggetto desiderato 8 volte più grande delle sue dimensioni originali e che è predisposto con una lente dal diametro di 50 millimetri. In termini pratici, ciò significa che quanto minori siano gli ingrandimenti disponibili sul modello, quanto più l’oggetto risulterà luminoso e immerso in un orizzonte ampio; di contro, con ingrandimenti maggiori, l’oggetto osservato apparirà ben più dettagliato e grande, limando sulla cornice.

Anche la dimensione della lente ha una sua importanza, in quanto incide sulla luminosità: quanto più è grande, quanto più l’immagine sarà luminosa. Ci viene, quindi, utile il valore del rapporto fra diametro obiettivi/ingrandimento (detto pupilla di uscita): se il risultato è compreso fra il valore di 2-3 mm si rischia di non poter fruire di una buona qualità visiva qualora ci apposteremo per le osservazioni in notturna, in ambienti ombrosi come un bosco o in condizioni meteo avverse (nuvolose o piovose); in questi casi, quindi, il valore ideale sarà quello del 7-8 mm.

Se optiamo per un modello con ingrandimenti di oltre 10x dobbiamo assolutamente valutare l’acquisto di un treppiede onde evitare che l’immagine resa diventi insostenibile da guardare per via dei movimenti dovuti dal nostro corpo nel tener in posizione lo strumento ottico. In alternativa, potrebbe anche andar bene un modello dotato di stabilizzatore.
Infine, dobbiamo considerare anche il campo visuale che il produttore è tenuto a comunicare (a volte come wide-angle altre come grandangolo): quanto più sarà elevato tante maggiori possibilità avremo per inquadrare i nostri soggetti preferiti).

I migliori binocoli e cannocchiali in vendita al miglior prezzo

Quali parametri valutare nella scelta di un binocolo o cannocchiale?Naturalmente, oltre alle caratteristiche tecniche appena viste, molto utili per scegliere la tipologia di binocolo che meglio risponde alle nostre future osservazioni, dobbiamo valutare anche altre caratteristiche che rileveranno nel  momento stesso in cui utilizzeremo il binocolo. Vediamo quali sono:

  • Peso: a nulla serve avere un binocolo “perfetto” se pesa troppo rispetto e si trasforma in un fastidio tale da lasciarlo a casa ogni volta; tanto meno vale la pena  puntare su un modello che abbia necessariamente bisogno del cavalletto– se crediamo che munirci di treppiede  sarà solo d’intralcio.
  • Impermeabilizzazione: si tratta di una caratteristica che sicuramente proteggerà il nostro binocolo sia quando decidiamo di osservare in condizioni meteo non proprio propizie, sia quando un improvviso temporale estivo ci coglierà strada facendo. In linea di principio, i binocoli con i prismi a tetto sono più resistenti di quelli con i prismi di Porro.
  • Distanza minima di messa a fuoco: non sempre quello che vogliamo vedere si trova troppo lontano, altre volte è più vicino di quanto pensiamo, ma per vari motivi non possiamo avvicinarci (ad esempio, perché temiamo della sua innocuità o potremmo far rumore e quindi interrompere un movimento naturale). In questi casi, quindi, conviene anche valutare la distanza minima in cui l’immagine resa è a fuoco.
  • Valore di estrazione pupillare (eye’s relief, in inglese): si tratta di un parametro essenziale per chi indossa occhiali da vista: indica la distanza alla quale va posto l’occhio per poter osservare tutto il campo fornito. Quanto maggiore sarà il valore tanto meglio sarà.
  • Sperimentare: naturalmente, il parametro più importante di valutazione è la sperimentazione in prima persona delle qualità offerte, nei diversi scenari (come al buio o con pioggia). Se non abbiamo sufficienti amici per chiedere il favore, avvaliamoci della solidarietà fra escursionisti per saggiare per qualche minuto il valore dei binocoli.

Binocoli in vendita

Borwolf 10 – 48 volte alto ingrandimento binocolo

Il modello Borwolf 10 – 48 volte alto ingrandimento binocolo si trova in vendita al prezzo di 69,00 euro, presentando una colorazione nera con rivestimento verde, uno zoom continuo tra 10-48 volte, in grado di lasciar visualizzare il Moon Crater quando si guarda il multiplo massimo, prisma di rivestimento ottico FMC al fine di ottenere immagini nitide e luminose. Il binocolo può essere utilizzato con un treppiede, integrando un materiale di realizzazione in gomma ecologica nel rispetto della salute e dell’ambiente, dimostrandosi allo stesso tempo un potente telescopio a distanza, indicato per il trasporto in viaggio, in dimensioni pari a 24x20x7,5 cm, senza evidenziare difetti o svantaggi rilevanti.

Borwolf 10 - 48 volte alto ingrandimento binocolo 10 - 380 x 100 Zoom HD professionale visione...
  • Zoom continuo tra 10-48 volte, maggiore ingrandimento può essere visto più lontano Quando si guarda il multiplo massimo si può vedere il Moon Crater
  • Prisma BAK4, prisma di rivestimento ottico FMC, ottica multistrato per aumentare la trasmissione della luce e ottenere immagini più luminose e nitide con...

Cannocchiali in vendita

Svbony SV-13 Cannocchiale a Zoom Spotting Scope Impermeabile

Il modello Svbony SV-13 Cannocchiale a Zoom Spotting Scope Impermeabile si trova in vendita al prezzo di 142,99 euro, integrando un oculare angolato di 23mm offrendo una vasta gamma di campi di visualizzazioni, un obiettivo da 80 mm multistrato assicurando una visione nitida delle immagini anche in scarsità di luce, funzione impermeabile per il bird watching riempito con azoto e O-anello sigillato, fornendo una buona tenuta all’aria, comprendendo una garanzia a vita, una garanzia di 2 mesi per tutti gli accessori inclusi, possibilità di restituzione entro 30 giorni dall’acquisto in caso di danneggiamenti dovuti al trasporto per dimensioni totali pari a 42 x 16 x 8,3 cm, costituito da metallo e gomma, classificandosi come uno dei prodotti migliori presenti sul mercato senza difetti o svantaggi rilevanti.

Il cannocchiale dispone di un sistema 45 gradi angolo confortevole per oculare, una custodia dedicata al trasporto in qualsiasi luogo, una presa di montaggio del treppiede in materiale metallo incorporata, offrendo una qualità superiore rispetto ad altri modelli.

Svbony SV13 20-60x80 Cannocchiale con Adattatore Smartphone, HD Porro Prisme Impermeabile Telescopio...
  • POTENTE CANNOCCHIALE; Ingrandimento zoom 20x-60x e sistema di messa a fuoco semplice; rende facile ingrandire il bersaglio con maggiori dettagli; Perfetto per...
  • SPOTTING SCOPE HD; Il prisma di Porro rivestito in argento riflette la quantità di luci per darti un'immagine brillante e bordi nitidi; Il rivestimento...

Come si utilizza il binocolo o cannocchiale e consigli utili

Binocolo o cannocchiale? Cosa cambia? La domanda appare fondamentale al momento dell’acquisto, cercando di valutare l’utilizzo necessario e le relative qualità tecniche supportate da entrambe le versioni. Il cannocchiale amplifica in maniera estremamente straordinaria gli ingrandimenti: se un buon binocolo arriva a 10x, un cannocchiale parte dai 20x fino ai 60x. Ovviamente, l’immagine resa ha una qualità non paragonabile con quella dei binocoli. Tuttavia, consideriamo a che prezzo: non solo in termini monetari, ma anche fisici.

Il peso di un cannocchiale, l’indispensabilità del cavalletto sono solo due dei difetti che rendono il cannocchiale off limits alle tradizionali escursioni. Ecco, quindi, che se abbiamo la fortuna di avere un alloggio panoramico (come una casa in montagna) il cannocchiale sarà utile: una volta posizionato non lo si sposta più; altrimenti risulterà un inutile investimento destinato a rimanere in soffitta.

Consigli per acquistare il migliore al miglior prezzo

Finora abbiamo parlato di tante qualità, come sempre tuttavia la scelta tiene prima di tutto conto del budget a disposizione. Più qualità uguale più costo vale anche nell’acquisto di un binocolo: alle prime armi, conviene puntare su un modello a buon mercato che ci consenta di fare pratica; con l’esperienza apprezzeremo ancora di più un’immagine nitida e di eccelsa qualità che un binocolo più di pregio.

Il consiglio per spendere il giusto per acquistare un ottimo binocolo è di cercare le offerte su internet, in questo modo sarà possibile ottenere il miglior prodotto al miglior rapporto qualità prezzo. Per utilizzare entrambi i dispositivi si dovranno leggere attentamente le istruzioni al fine di poter apprendere le gradazioni necessarie che dovranno essere regolate sul momento.

Lascia un commento