Scarpe antinfortunistiche: tipologie, caratteristiche delle migliori e prezzi

Le scarpe antinfortunistiche si presentano come uno dei modelli di calzature più utilizzati in ambito lavorativo professionale, ma anche domestico. Con le ultime innovazioni in campo sicurezza, dedicate all’abbigliamento e alle calzature da lavoro, anche le scarpe antinfortunistiche sono state migliorare nel corso degli anni. Questa tipologia di calzatura presenta, nella maggior parte dei casi, una punta rinforzata a riparo dagli urti e da qualsiasi eventualità o incidente.

Quando si parla si sicurezza personale in ambito lavorativo è importante soffermarsi sulla scelta delle migliori scarpe antinfortunistiche che meglio si adattano alle differenti esigenze personali. Queste calzature sono realizzate allo scopo di poter camminare in aree ad alto rischio di pericolo per la salute degli arti inferiori, senza compromettere la salute fisica. L’autonomia delle scarpe antinfortunistiche protegge l’incolumità dei piedi laddove risulta particolarmente facile ferirsi, grazie alla qualità dei materiali resistenti e ai vari sistemi di rinforzo. 

Onde evitare spiacevoli incidenti, come la caduta dei materiali di trasporto, le scarpe antinfortunistiche si rendono un accessorio necessario e indispensabile sancito anche dalle regolamentazioni lavorative. Utilizzate in ambito domestico le scarpe antinfortunistiche riparano e proteggono l’integrità degli arti inferiori in completa sicurezza per l’esecuzione dei movimenti. Scegliere il migliore modello di scarpe antinfortunistiche significa proteggere al massimo la propria incolumità, soffermandosi sulla qualità delle punte rinforzate e sulle suole anti-perforazione. 

Come scegliere le migliori scarpe antinfortunistiche

La sicurezza personale, in ambito professionale o privato, è uno degli aspetti fondamentali da tenere in considerazione quando si affrontano opere di manutenzione o lavori a rischio di incidenti. Le scarpe antinfortunistiche sono state ideate per escludere qualsiasi rischio di ferimento accidentale dei piedi in aree di lavoro ad alto rischio dove i materiali di realizzazione delle scarpe standard non si dimostrano in grado di resistere all’usura, agli strappi, alle lacerazioni.

L’utilizzo delle scarpe antinfortunistiche, nonostante una moda recente di acquisto rapportato anche al quotidiano, è soggetto alla regolamentazione di diverse norme. In campo professionale questa tipologia di calzature si rende obbligatoria e necessaria dal punto di vista legale, suddividendosi in specifiche categorie, tra cui:

  • Categoria di scarpe antinfortunistiche SB: in questo caso si parla di calzature supportate da una punta in acciaio da 200 joule. La categoria SB rappresenta le versioni più semplici, acquistabili da qualsiasi soggetto presso i negozi specializzati e store online.
  • Categoria di scarpe antinfortunistiche S1: in questo caso al puntale rinforzato della scarpa viene aggiunta una lamina anti-perforazione per garantire una maggiore sicurezza in campo professionale. Le scarpe antinfortunistiche di categoria S1 sono utilizzate soprattutto dai magazzinieri, ma anche in campo alimentare.
  • Categoria di scarpe antinfortunistiche S2: in questa versione, oltre al puntale in acciaio rinforzato e alla suola anti-perforazione, si aggiunge una tomaia, al 100% impermeabile in grado di resistere all’acqua per 60 minuti. A causa dei materiali di realizzazione e dello specifico trattamento idrorepellente queste scarpe antinfortunistiche di categoria S2 presentano un alto costo di mercato, utilizzate soprattutto dai lavoratori a stretto contatto con materiali liquidi.
  • Categoria di scarpe antinfortunistiche S4: in questa versione sono compresi un puntale in acciaio rinforzato, una tomaia, una suola in lamina anti-perforazione e un’ulteriore lamina anti-perforazione.
  • Categoria di scarpe antinfortunistiche S5: questa versione risulta la più performante e sicura in campo professionale antinfortunistico, per un aumento anche del rapporto qualità prezzo.

Tutte le scarpe antinfortunistiche immesse sul mercato devono essere sottoposte a rigidi controlli preventivi, in linea con le norme internazionali che regolano questa tipologia di realizzazioni. A seconda delle singole necessità private o professionali è quindi possibile scegliere la categoria che meglio si adatta alla destinazione finale delle scarpe antinfortunistiche. In questo caso il design estetico passa in secondo piano, a differenza della scelta di un semplice paio di scarpe per le attività quotidiane.

Quello che deve essere analizzato con attenzione al momento dell’acquisto è la qualità dei materiali di realizzazione, l’eventuale impermeabilità, la presenza della suola anti-perforazione e del puntale rinforzato in acciaio. Anche la flessibilità risulta un’altra componente importante nelle scarpe antinfortunistiche rapportata alla necessità di poter compiere qualsiasi tipo di movimento senza nuocere alla salute dei piedi.

Le migliori scarpe antinfortunistiche in vendita al miglior prezzo

Quando ci si avvicina all’acquisto di un nuovo modello di scarpe antinfortunistiche è essenziale tenere a mente la categoria di destinazione e il territorio di lavoro. I modelli migliori, maggiormente resistenti allo sporco, sono generalmente le tonalità beige, oppure nere, mentre per quanto riguarda la suola è preferibile evitare quelle realizzate in acciaio, le quali si presentano meno flessibili rispetto ad altre. Per semplificare la scelta abbiamo selezionato alcune calzature tra le più vendute sul mercato attuale.

Black Hammer Stivali Maschili in Pelle Scarpe Antinfortunistiche Impermeabili S3

Il modello Black Hammer Stivali Maschili in Pelle Scarpe Antinfortunistiche Impermeabili S3 si trova attualmente in vendita sullo store online Amazon ad un prezzo variabile a seconda delle misure disponibili dal 39 al 47. Questa versione di scarpe antinfortunistiche maschili è realizzata in pelle per quanto riguarda l’esterno, in colore nero, con una fodera a doppie cuciture per garantire una sicurezza anti-usura anche nelle parti più difficili da raggiungere della scarpa. Le calzature sono supportate da una garanzia sull’acquisto pari a 6 mesi dotate di una suola rinforzata, di una chiusura stringata, Certificate da Intertek sulla base delle norme internazionali sulla sicurezza. Il puntale è rinforzata in acciaio, mentre la suola risponde ad un grado intermedio di sicurezza. Le scarpe si dimostrano comode e flessibili, senza evidenziare particolari difetti come confermato anche dalla maggior parte delle recensioni pubblicate dagli acquirenti.

BLACK HAMMER Stivali Maschili in Pelle Scarpe Antinfortunistiche Impermeabili S3 SRC Scarpe da...
  • Heavy Duty S3 impermeabile stivali puntale in acciaio con protezione in acciaio Mid Sole
  • En iso 20345: 2011 S3 sicurezza nominale CE certificato da Intertek. Conforme alle norme di sicurezza europee

SROTER Scarpe Antinfortunistiche Uomo Donna

Il modello SROTER Scarpe Antinfortunistiche Uomo Donna si trova attualmente in vendita sullo store online Amazon ad un prezzo accessibile, variabile a seconda delle differenti fantasie scelte. Questa tipologia di calzature si rende perfettamente unisex, disponibile nelle taglie dal 35 al 47. L’utilizzo di queste scarpe antinfortunistiche si adatta anche agli ambienti più a rischio, grazie alla presenza del puntale in acciaio 200 joule. La suola si presenta rinforzata, realizzata in nylon antiproiettile flessibile resistente alle forature accidentali, integrando un sistema di chiusura stringato, un sistema di sicurezza anti-scivolo. Questa versione di calzature si rende adatta anche alle attività di trekking ed integra un’altezza del tacco pari a 2 cm. Non si evidenziano particolari difetti, come confermano la maggior parte delle recensioni pubblicate dagli acquirenti.

Uvex 1 Scarponcini da Lavoro Antinfortunistici S2

Il modello Uvex 1 Scarponcini da Lavoro Antinfortunistici S2 si trova attualmente in vendita all’interno dello store online Amazon ad un prezzo variabile a seconda delle diverse taglie disponibili dal 35 al 50. Le scarpe antinfortunistiche unisex si adattano sia alle esigenze maschili che femminili, realizzate esternamente in materiale sintetico, compresa la fodera interna. La scarpa è priva di tacco, mentre la chiusura è di tipologia stringata. Tra le altre opzioni si trova una riduzione delle vibrazioni e sollecitazioni per la sicurezza dell’apparato muscolo-scheletrico e una maggiore flessibilità durante l’esecuzione dei movimenti. La soletta è antistatica rimovibile, impermeabile, con un sistema di assorbimento degli urti dedicato ai talloni. Anche in questo caso non si evidenziano difetti o svantaggi rilevanti, come confermato dalla maggior parte delle recensioni pubblicate dagli acquirenti.

Offerta
Uvex 1 Scarponcini da Lavoro Antinfortunistici S2 SRC | Scarpa Antinfortunistica | Puntale Metal...
  • Conformi alle specifiche esd con resistenza di dispersione inferiore a 35 mega-ohm
  • Puntale 100% metal-free uvex xenova : compatto, conformato anatomicamente, con buona stabilità laterale e non termicamente conduttore

Timberland Euro Sprint Hiker, Stivali Chukka Uomo

Il modello Timberland Euro Sprint Hiker, Stivali Chukka Uomo si trova attualmente in vendita all’interno dello store online Amazon ad un prezzo variabile a seconda delle diverse tipologie e delle taglie disponibili dalla 40 alla 50. La scarpa antinfortunistica è realizzata esternamente in pelle sintetica, integrando una fodera interna in tessuto. La suola è realizzata in gomma flessibile, adatta a qualsiasi movimento, con una chiusura stringata senza tacco. Esteticamente le scarpe si dimostrano belle da vedere, ma allo stesso tempo comode da indossare anche per periodi di lavoro prolungati, adatta anche per l’abbigliamento quotidiano. Non si evidenziano particolari difetti o svantaggi, come confermato dalla maggior parte delle recensioni pubblicate dagli acquirenti.

Quali scarpe antinfortunistiche scegliere per iniziare

Le scarpe antinfortunistiche, come già ampiamente trattato, devono essere scelte sulla base delle attività professionali o private che si intendono intraprendere, a seconda del grado di protezione necessario e della tipologia di terreno. Quando si tratta di lavori professionali svolti in cantiere le scarpe antinfortunistiche si rendono del tutto obbligatorie e soggette al rispetto delle norme legali. In questo caso il proprio datore di lavoro, o ditta, può indirizzare l’acquirente verso l’acquisto ideale, o decidere di fornire direttamente le calzature più idonee.

La maggior parte dei dubbi sull’acquisto insorgono principalmente per chi necessita di una calzatura appartenente a questa tipologia, ma per utilizzo privato oppure sportivo. In caso di opere di ristrutturazione o costruzione, seppur private, è necessario scegliere un modello altamente professionale e resistente, con una suola flessibile in grado di seguire i movimenti del piede e allo stesso tempo un puntale frontale adeguatamente rinforzato.

In caso di pericoli accidentali, come legni e calcinacci, oppure ferro, è importante che anche la tipologia della fodera interna ed esterna risultino sufficientemente resistenti per impedire lacerazioni e tagli diretti sulla pelle. E’ consigliabile scegliere una scarpa antinfortunistica con un grado di protezione alto, nonostante una maggiorazione sul costo complessivo delle calzature. Se si vuole optare per un paio di scarpe antinfortunistiche protettive per attività sportive come l’arrampicata, o il trekking, si possono scegliere modelli a costo decisamente inferiori, valutando anche in questo caso la struttura del percorso e del terreno che si vuole affrontare.

L’ampia scelta di mercato mette a disposizione degli acquirenti moltissime scarpe antinfortunistiche dallo stile casual, più adatto alle attività all’aria aperta, del tutto simili alle calzature sportive tradizionali. In caso di terreni pianeggianti si può optare per una versione bassa, mentre in caso di arrampicata per una tipologia più simile a quella di uno stivaletto. In qualunque caso la punta frontale deve dimostrarsi rinforzata, la suola anti-scivolo e anti-usura, meglio ancora se con fodera impermeabile e maggiormente adatta a qualsiasi condizione climatica avversa.

Le scarpe antinfortunistiche si adattano anche a piccoli lavori in fai da te per i quali si utilizzano macchinari manuali pesanti, dove si possono trovare presenti lame affilate o ingranaggi pericolosi per gli arti inferiori in caso di caduta. Nonostante si pensi a queste calzature soltanto in ambito professionale edile le scarpe antinfortunistiche si adattano perfettamente anche per i professionisti impiegati all’interno del mondo della ristorazione e gastronomia.

Per chi si trova spesso a contatto con terreni fangosi, in presenza di acqua, le scarpe antinfortunistiche risultano la scelta ideale in grado di prevenire qualsiasi rischio in caso di caduta o incidente. La tipologia di scarpa antinfortunistica più economica è contraddistinta dalla siglatura SB, un modello piuttosto basic senza particolari aspettative ma non idoneo ad attività professionali. A salire, le calzature antinfortunistiche, vengono suddivise in S1, S2,S3,S4 ed S5, ognuna delle quali presenta specifiche e aggiunte differenti.

Nonostante i pro dell’utilizzo legato alle scarpe antinfortunistiche si devono elencare anche i contro, ovvero gli svantaggi. Tra i vantaggi principali si trovano: protezione degli arti inferiori dal rischio di cadute accidentali, lacerazioni, sostante liquide ad alte temperature, materiali taglianti e terreni instabili o scivolosi, la libertà dei movimenti grazie alla struttura della suola più o meno flessibile.

La maggior parte degli svantaggi si lega invece al fattore estetico delle calzature antinfortunistiche, ma anche la ridotta maneggevolezza. Le scarpe di questa categoria vengono appositamente zavorrate per riparare il piede da qualsiasi pericolo, dimostrandosi più resistenti ma maggiormente pesanti da indossare e trasportare.

Calzature antinfortunistiche: sono tutte uguali?

Come spiegato nei paragrafi precedenti le scarpe antinfortunistiche si differenziano a seconda delle categorie professionali. Quest’ultime vengono a loro volta suddivise in sigle numeriche atte a stabilire e indicare il grado di sicurezza delle calzature. Ogni scarpa antinfortunistica risulta quindi diversa dall’altra proprio in confronto a tale particolare. Ogni anno sono moltissimi i lavoratori chiamati a rispettare le norme legali sulla sicurezza.

Per ogni occupazione professionale ad alto rischio si trovano differenti versioni di scarpe antinfortunistiche, basate al tipo di attrezzi utilizzati, i luoghi di lavoro e ai diversi terreni. Le calzature antinfortunistiche dedicate al mondo della ristorazione si presentano più comode a livello di vestibilità, rivestite in una fodera in grado di resistere agli eventi accidentali come la caduta di liquidi ad alte temperature. Le categorie professionali impiegate in ambito edile devono assicurare la resistenza necessaria in caso di attrezzature sporgenti, superfici instabili e fangose, a protezione della cute e della salute delle ossa.

Per questo motivo chi si ritrova a lavorare in questo ambito dovrà necessariamente optare per una tipologia di calzature antinfortunistiche a categoria S5, supportata da diverse parti in metallo, compreso un rinforzo sul puntale. La maggior parte di questa scarpe non presenta molte variazioni di scelta per quanto riguarda il design estetico e le colorazioni. Quando si parla di un utilizzo strettamente professionale quello che conta sono le protezioni integrate sulla scarpa, anche a discapito della colorazione e dei propri gusti personali.

Tutte le scarpe antinfortunistiche sono regolate dalla normativa europea EN ISO 20345, alla quale tutte le categorie professionali devono affidarsi prima di spingersi all’acquisto di un nuovo paio di scarpe antinfortunistiche.

Come utilizzare le scarpe antinfortunistiche e consigli utili

Le scarpe antinfortunistiche si dividono generalmente in modelli strettamente correlati alla professione, oppure in versioni dedite anche alle attività all’aria aperta, come trekking ed escursioni. Nel primo caso si deve tenere necessariamente conto delle categorie di qualità della scarpa descritte all’interno dei paragrafi precedenti. In questo caso la suola deve risultare rinforzata, anti-foraggio, mentre il puntuale a resistenza di cadute e urti.

Le scarpe antinfortunistiche si indossano come un qualsiasi altro modello di calzature. La comodità deve dimostrarsi ottimale e correlata all’esecuzione dei movimenti in qualsiasi ambiente di lavoro, unita all’impermeabilità in aree a stretto contatto con acqua o sostanze liquide. La maggior parte delle scarpe antinfortunistiche professionali, di categoria superiore, si dimostrano particolarmente costose. Optando per un acquisto presso uno dei rivenditore specializzati è possibile testare con mano la qualità dei materiali di realizzazione e la vestibilità della scarpa. 

D’altro canto, volendo approfittare delle promozioni attive sugli store online, è possibile vagliare attentamente la scheda tecnica della calzatura, comprese le recensioni pubblicate dagli acquirenti. Nella maggior parte dei casi, in presenza di un prezzo medio-basso, le calzature antinfortunistiche non si adattano alle esigenze professionali. La categoria S5 si dimostra in assoluto la più performante, sia dal punto di vista dei controlli internazionali sulla sicurezza, sia dal punto di vista degli optional rinforzati. Il nostro consiglio è quello di affidarsi alla categoria S5 per svolgere operazioni professionali quotidiane.

Nonostante il gusto estetico una buona calzatura antinfortunistica deve dimostrarsi in grado di proteggere la salute e l’integrità degli arti inferiori. Prima ancora di concentrarsi sul colore e gli eventuali decori o fantasie è sempre bene valutare con attenzione tutte le informazioni riportate sulla scheda tecnica del prodotto. Per rendere maggiormente appetibile l’acquisto delle scarpe antinfortunistiche, nel corso degli ultimi anni, moltissime aziende leader nel settore hanno scelto di rinnovare anche il design e le differenti colorazioni disponibili. Le scarpe antinfortunistiche più moderne presentano un assetto sia invernale che estivo, utile in questo caso a sopperire la necessità di un secondo paio di calzature.

A seconda dei gusti e delle singole esigenze si possono scegliere modelli dotati di classiche chiusure stringate, oppure versioni a strappo, fodere traspiranti o fodere tradizionali. Al termine di questa nuova guida non resta che cimentarsi nell’acquisto coscienzioso di un primo o nuovo paio di scarpe antinfortunistiche!

Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un commento