Miglior pettine per gatti: classifica, caratteristiche, opinioni e prezzi

I gatti sono animali che amano l’igiene personale. Chiunque ne possieda uno sa che trascorrono molto tempo a pulire il proprio manto e hanno tutti gli strumenti necessari per farlo. La loro lingua infatti, possiede delle piccole papille che aiutano a raccogliere i peli, la sabbia e la sporcizia mentre si leccano. Raccolgono con i denti i detriti più grandi e con le zampe si lavano le zone che non riescono a raggiungere con la lingua.

Le papille, però, sono rivolte all’indietro e questo vuol dire che molti dei peli finiscono per essere ingoiati provocando una massa che a volte, li spinge a vomitare. Le razze con il pelo lungo possono avere delle difficoltà nella pulizia e per questo necessitano di un aiuto da parte nostra. Per questo motivo, è bene con l’aiuto di un pettine spazzolare regolarmente il mantello, al fine di rimuoverne i peli morti.

I gatti con il pelo corto vanno spazzolatati una volta a settimana con l’aiuto di una spazzola a setole naturali o con un guanto. Quelli a pelo semi lungo, almeno un paio di volte a settimana con un “cardatore” e infine, quelli a pelo lungo necessitano di una spazzolatura quotidiana con un pettine a denti larghi, dapprima per sciogliere i nodi e poi con una spazzola adatta per pettinare.

Che cos’è un pettine per gatti? Guida alla scelta

Il pettine per gatti è uno strumento che aiuta a pettinare e mantenere in ordine il pelo dell’animale. Il gatto, come ben sappiamo, è un animale molto pulito che ama fare tutto da solo. Nonostante sia molto elastico e quindi riesca a raggiungere tutti i punti del suo corpo, ci sono zone che necessitano di un nostro aiuto.

Per fare ciò, ci sono molti accessori che possono essere utilizzati come guanti che oltre a pettinare massaggiano la muscolatura, spazzole con setole naturali e pettini per togliere i nodi. Andiamo a vedere quali sono le principali caratteristiche da considerare al momento dell’acquisto di questo accessorio.

Utilizzo

Prima di tutto occorre fare una distinzione tra i vari strumenti in commercio. Esistono pettini che aiutano nella rimozione del pelo superficiale, altri per eliminare i nodi e altri ancora pensati per la cura del pelo. L’uso che ne andrai a fare determinerà il prezzo e la tipologia. Ogni gatto ha delle caratteristiche che riguardano il pelo e pertanto è necessario sceglierne uno che sia idoneo:

  • per il pelo lungo ad esempio, può andare bene un pettine che sia in acciaio inox piuttosto che un guanto;
  • per il pelo corto meglio scegliere un pettine che non sia troppo duro, altrimenti puoi rischiare di irritare la pelle e provocare ferite. Meglio scegliere una spazzola con funzione massaggiante.

Materiale

Quando si parla di pettini per gatti non esiste solo l’acciaio inox come materiale. Si possono trovare:

  • spazzole in silicone che aderiscono meglio al pelo e aiutano a rimuovere con più facilità la sporcizia;
  • spazzole in plastica ideali per il pelo corto o medio;
  • pettini in gomma.

Dal momento che si tratta di uno strumento da utilizzare giornalmente è bene acquistare un pettine resistente, pensato per essere comodo da maneggiare e con una superficie antiscivolo. 

Tipologie di pettine per gatto: opinioni

Abbiamo visto quali sono le principali caratteristiche da prendere in considerazione quando si decide di acquistare un pettine. Ora vediamo quali sono le tipologie acquistabili con i relativi vantaggi e svantaggi nell’utilizzo:

  • cardatore: uno tra i più apprezzati in quanto sembra essere molto utile per rimuovere il pelo morto ma poco efficace se ci sono nodi;
  • spazzola massaggiante con punte in gomma morbida: sono le più piacevoli per i gatti e possono avere la forma di un guanto. Se il gatto avverte un leggero solletico, non gli piacerà e tenderà a scappare risultando così inutile da utilizzare;
  • pettine per il pelo morto: può aiutare a rimuovere i peli morti e i nodi, quindi molto apprezzato perché aiuta a ridurre la formazione di “boli di pelo”. Non sembra essere molto utile se ci sono già nodi perché può fare male;
  • pettine classico: può sciogliere i nodi ma allo stesso tempo pervia del materiale con cui sono realizzati i denti, se ci sono nodi grossi e stretti, il pettine non sembra essere molto efficace;
  • pettine antipulci: solitamente sono dotati di una particolare impugnatura, con le punte ravvicinate tra loro e quindi ideale per rimuovere sporcizia e forfora;
  • taglia nodi: una spazzola ideale per il pelo medio e lungo. Può aiutare a dividere i nodi in parti più piccole e a rimuovere la pelle morta. Occorre prestare molta attenzione quando si utilizza perché può ferire l’animale, specie se si muove e provocare strattoni se ci sono nodi grossi.

Migliori pettini per gatti

Spazzola Dokkita Pet Toelettatura Professionale

Si tratta di un pettine con 12 denti, ideale per sfoltire e rimuovere la sporcizia dal pelo. Realizzato in materiale anallergico, come riportato dall’azienda produttrice, questo rastrello in acciaio inossidabile possiede delle punte arrotondate che facilitano l’utilizzo e lo rendono sicuro, senza il rischio che si possa graffiare la pelle del gatto. Il manico ha una comoda impugnatura antiscivolo.

Nella confezione sono riportate le istruzioni dell’azienda produttrice, da seguire attentamente prima di utilizzare il pettine e procedere con la toilettatura. Ottimo rapporto qualità-prezzo come si evince dalle numerose opinioni positive degli utenti che hanno effettuato l’acquisto sullo store di Amazon, a un prezzo eccezionale.

Offerta
Spazzola Cani & Gatti, Dokkita Pet Toelettatura Professionale, Pettine Rastrello Taglianodi...
  • 🤗CURA PROFESSIONALE🤗: Toelettatura professionale per regolare e mantenere il vostro animale domestico sano e pulito rimuovendo i nodi profondi, i peli...
  • 🤗MOLTI VANTAGGI🤗: Con la Toelettatura e il massaggio quotidiano aiuta a purificare la pelle, accelera la circolazione del sangue, rende la luce naturale...

TOPELEK-Spazzola per Animali Domestici

Si tratta di una spazzola per gatti composta da 23+12 denti pensati per sciogliere i peli annodati, aiutare a rimuovere quelli morti e sfoltirli leggermente. I denti con la punta ricurva rendono, secondo quanto riportato dall’azienda produttrice, questo strumento delicato sulla pelle del gatto. Realizzato in acciaio inox, molto resistente possiede denti a doppia faccia: da una parte 12 denti per tagliare i peli annodati e dall’altra 23 denti per sfoltire i peli.

Il design è comodo, antiscivolo e maneggevole, delicato sulla pelle grazie alle punte arrotondate dei denti che consentono una spazzolatura in sicurezza, senza il rischio di graffiare la pelle o tirare il pelo. Nel manico c’è un piccolo foro che consente di appendere la spazzola al muro. Ottimo rapporto qualità-prezzo come si evince dalle numerose opinioni positive degli utenti che hanno effettuato l’acquisto sullo store di Amazon, a un prezzo eccezionale.

Offerta
TOPELEK-Spazzola per Animali Domestici, Pettine Gatto Pelo Lungo,Spazzola Cane, Acciaio Inox Animale...
  • ✅Qualità più professionale. ✅Rispetto agli stessi pezzi sul mercato, i nostri sono più resistenti, durevoli e facili da usare. La costruzione solida e i...
  • ☑Denti a doppia faccia. ☑Con il design a doppio lato dei denti, il pettine cancella tutti i diversi tappetini e grovigli - 12 denti laterali per tagliare i...

Vantaggi di un pettine per gatti

Acquistare un pettine per spazzolare il pelo del gatto, può essere vantaggioso in quanto:

  • può aiutare a rimuovere i peli morti, la sporcizia e la forfora accumulata;
  • può aiutare a non fare soffocare il gatto;
  • può aiutare a favorire la circolazione del sangue, rendendo il pelo sano e più forte;
  • può aiutare a ridurre il rischio della caduta del pelo;
  • può aiutare a migliorare il tono muscolare, grazie a una spazzolatura quotidiana;
  • può aiutare a ossigenare la pelle, grazie alla rimozione del pelo morto;
  • può aiutare a mantenere il pelo liscio;
  • può aiutare a controllare la presenza di pulci, zecche o ferite;
  • può aiutare a creare un legame con il padrone.

Consigli utili su come utilizzare il pettine

Una volta che avete acquistato il pettine più adatto alle esigenze del vostro gatto, leggete le indicazioni dell’azienda produttrice, riportate sulla confezione. Solitamente si consiglia di:

  • tastare il pelo per localizzare nodi e grovigli che potrebbero rendere più faticosa la spazzolatura;
  • prestare attenzione agli occhi, al naso e alle orecchie per evitare di fargli male;
  • controllare che non ci siano ferite sulla pelle;
  • utilizzare il pettine nella direzione in cui cresce il pelo, per non danneggiare i follicoli;
  • passare prima il pettine sulla schiena e poi offrirgli un premio, in modo da consentire al tuo animale di associare il momento della spazzolatura a un momento positivo.

Dopo ogni sessione di pulizia ti consigliamo di rimuovere il pelo dal pettine e di pulirlo, per gli utilizzi successivi.

Domande frequenti

Dove acquistare un pettine per gatti?

Possono essere acquistati online, nei negozi specializzati nella vendita di prodotti per animali, sui siti ufficiali delle aziende produttrici oppure sullo store di Amazon.

Cosa fare se il gatto non ama farsi spazzolare?

Niente paura. Non tutti i gatti adorano farsi spazzolare. Specie le prime volte, occorre fare abituare il proprio animale e non insistere. Il nostro consiglio è quello di procedere poco per volta su piccole porzioni di pelo, partendo dalla parte superiore della testa. Spazzola per qualche secondo e se vedi che non lo apprezza, fermati e poi riprova.

Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un commento