I migliori elettrostimolatori sul web: ecco come sceglierli al miglior prezzo

Di elettrostimolatori ce ne sono tanti, ma quali sono i migliori? Basandosi sul comportamento di acquisto dei consumatori, è stata stilata una classifica quanto più completa per rispondere alla domanda.

Sempre più persone decidono di acquistare un elettrostimolatore, magari nel tentativo di tenersi in forma, oppure nel tentativo di ridurre quel grasso che si è accumulato sul girovita. Vi sono anche casi in cui acquistare un elettrostimolatore è una necessità per motivi riabilitativi, oppure per ridurre il danno causato da un trauma.

Come scegliere un elettrostimolatore

Gli elettrostimolatori sono molto differenti l’uno dall’altro: si differenziano per caratteristiche, per funzionalità, per forma e utilizzo. Prima di sceglierlo si dovrà tenere conto quindi di queste caratteristiche, e prediligere apparecchi che offrono più di una funzionalità, e che abbiano una buona frequenza ed intensità degli impulsi elettrici. Meglio scegliere anche elettrostimolatori alimentati in modo elettrico, oppure dotati di una batteria interna con una buona autonomia.

Una volta verificate le varie caratteristiche, è bene confrontare i vari modelli uno ad uno, e magari leggerne attentamente le varie recensioni per capire se rispetta le nostre esigenze. Se possibile, si può chiedere consiglio anche a chi è esperto del settore, facendosi guidare durante l’acquisto per trovare l’apparecchio più adeguato.

Tipologie di elettrostimolazione

Quando si sceglie di acquistare un elettrostimolatore è necessario conoscere a fondo non soltanto le sue funzionalità, ma anche le diverse tipologie di elettrostimolazione. I dispositivi dedicati al supporto della ripresa muscolare, a seguito di interventi o dolori, si suddividono in:

  • elettrostimolazione TENS: ideale per aiutare a migliorare il benessere muscolare in caso di dolori grazie alla sua capacità di azione sulle fibre nervose.
  • elettrostimolazione EMS: ideale per aiutare a lenire il dolore dovuto a piccoli infortuni anche a livello sportivo.
  • elettrostimolazione interferenziale: ideale per aiutare a favorire il miglioramento del benessere muscolare in presenza di specifiche patologie, dolori e gonfiori.

Tipologie di frequenza

Anche la frequenza di un elettrostimolatore deve essere scelta con attenzione al momento del suo utilizzo. In questo caso la scelta si basa su:

  • una frequenza continua: senza interruzioni rispetto al ritmo selezionato, indicata soprattutto per gli sportivi in fase di riscaldamento o defaticamento, caratterizzata da impulsi elettrici a bassa frequenza.
  • una frequenza intermittente: sfruttata soprattutto per l’allenamento muscolare alternando velocità differenti per il riscaldamento e per la sessione di defaticamento.
  • una frequenza a modulazione di ampiezza: in questo caso l’impulso elettrico si dimostra variabile nella sua velocità a seconda dell’allenamento e del periodo di utilizzo del dispositivo.

Ambiti di utilizzo degli elettrostimolatori

Gli elettrostimolatori, utilizzati a partire dagli anni ’70, si dividono odiernamente in più ambiti e impieghi di utilizzo. A seconda delle diverse necessità personali troviamo:

  • elettrostimolatori per la riabilitazione: in questo caso da utilizzare come un supporto alle sedute di terapia, sotto consiglio del proprio fisioterapista, per aiutare a migliorare il recupero della muscolatura della parte in via di guarigione. Questa tipologia di elettrostimolatori rientra all’interno dell’ambito medico e può essere acquistata anche presso i rivenditori di prodotti sanitari.
  • elettrostimolatori per il recupero muscolare e il fitness: utilizzati sopratutto in ambito sportivo e casalingo in sostegno alle sedute di allenamento per aiutare la tonificazione e l’aumento della massa magra, ma anche come piano di allenamento per le fasi di riscaldamento e defaticamento.
  • elettrostimolatori per inestetismi: utilizzati soprattutto in campo estetico professionale o casalingo per aiutare il benessere di determinate aree del corpo ‘critiche’ dove tende a concentrarsi il tessuto adiposo e la cellulite. Anche in questo caso il dispositivo deve essere sempre affiancato ad uno stile di vita sano, una corretta alimentazione e allenamento fisico in quanto non si tratta di un rimedio miracoloso fine a se stesso.

I migliori elettrostimolatori

Tesmed MAX 830

Tra gli elettrostimolatori più apprezzati si può trovare il Tesmed MAX 830, un elettrostimolatore professionale con ben 20 elettrodi per una tonificazione completa del corpo. È dotato si sistema brevettato Waims System, ovvero un sistema che permette l’emissione di stimolazioni sequenziali dal basso verso l’alto per favorire il drenaggio e il microcircolo. Il Tesmed MAX 830 ha ben venti programmi differenti, impostabili per frequenza, intensità e durata.

Tesmed MAX 830 con 20 elettrodi elettrostimolatore muscolare professionale : massima potenza,...
  • Prezzo di listino euro 265,00. Elettrostimolatore muscolare professionale con batteria già installata, il top della gamma Tesmed, con programmi studiati per...
  • Sistema waims system : stimolazioni sequenziali dal basso verso l’alto, eccezionali per il drenaggio e la microcircolazione.

Elettrostimolatore xPower

Vi è poi l’elettrostimolatore xPower Addominali, un ottimo prodotto da abbinare all’esercizio fisico e ad una dieta sana. Questo elettrostimolatore è pensato per lavorare su una specifica area del corpo, e si articola in tre modelli: xPower addominali, xPower braccia e xPower glutei. È adatto sia a uomini che a donne, ed è dotato di ben quindici intensità di elettrostimolazione. Questo Elettrostimolatore è acquistabile solo dal sito e-commerce ufficiale del venditore, pertanto non avrai bisogno di recarti in nessun negozio, e potrai ottenere l’assistenza di acquisto direttamente dal tuo computer. Questo elettrostimolatore grazie alle sue funzionalità può essere utilizzato per fisioterapia, perdita di peso, rilassamento degli spasmi muscolari, prevenzione dell’atrofia da disuso, aumento della circolazione sanguigna locale, stimolazione post-chirurgica.

T-one Evo II Elettrostimolatore Muscolare 4 canali

L’elettrostimolatore T-One EVO 2 della I-Tech è adatto sia per lo sport, che per il fitness, oltre che per l’estetica. Questo elettrostimolatore permette infatti di ridurre notevolmente la cellulite, eliminando definitivamente la pelle a buccia d’arancia. Viene usato anche per la terapia contro il dolore da traumi, eliminando contratture e crampi muscolari. È dotato di ben centouno programmi diversi, e trecento possibili applicazioni diverse, per esaudire le richieste del cliente più pretenzioso. Dispone di quattro canali ai quali è possibile attaccare fino a otto elettrodi. La sua forma compatta lo rende maneggevole, e comodo da portare ovunque.

Elettrostimolatore Muscolare, OUZIGRT TENS

Un altro elettrostimolatore, dal prezzo particolarmente vantaggioso, presente sul mercato odierno è il modello Elettrostimolatore Muscolare, OUZIGRT TENS. Questa versione combina un mix di processi tecnologici e allo stesso tempo tradizionali e integra 6 modalità e 15 tipi di stimolazione dedicata alla muscolatura. Il prodotto può essere utilizzato in caso di dolori alla schiena, cervicale, dolori diffusi alle braccia o alle gambe. Semplice da trasportare anche in viaggio può essere ricaricato tramite USB e presenta cuscinetti sostituibili.

Elettrostimolatore Muscolare, OUZIGRT TENS Stimolatore Muscolare Wireless Massaggiatore Schiena e...
  • 【Massaggio pulsazioni multifunzione】: la macchina OUZIGRT TENS è una combinazione di prodotti tecnologici tradizionali e moderni, il cui principio di...
  • 【 6 modalità e 15 tipi di stimolazione muscolare】: puoi scegliere tra 6 modalità premendo il "pulsante di accensione", impostato premendo il pulsante "- /...

Panasonic EW6021 TENS Elettrostimolatore

L’elettrostiolatore EW6021 Tens della Panasonic è utilizzato nella fisioterapia per riabilitare la muscolatura stressata da incidente, o da inutilizzo. Si tratta quindi di apparecchio progettato appositamente per sciogliere contratture, e alleviare i dolori. Intuitivo e dotato di istruzioni semplici e chiare, può essere utilizzato da tutti con facilità. È dotato di elettrodi da applicare sulla zona interessata, e alla fine del trattamento si spegne automaticamente.

Duang EMS Elettrostimolatore Muscolare

Il modello Duang EMS Elettrostimolatore Muscolare, in vendita ad un prezzo economico e vantaggioso, è supportato dalla presenza di 6 modalità di allenamento e 10 livelli di luminosità e intensità per aiutare il miglioramento del benessere muscolare. Il dispositivo può essere utilizzato in sostegno all’allenamento sportivo sull’area addominale e sulle braccia, trasportabile anche in viaggio per rispondere a qualsiasi necessità.

Duang EMS Elettrostimolatore Muscolare, Suscolo Addominale, Addominali Attrezzi ABS,...
  • 【6 modalità di allenamento e 10 livelli di luminosità】 Questa stimolazione muscolare EMS ha 6 allenamenti programmi e 10 livelli di intensità. Se...
  • 【Tecnologia EMS】 La nuova tecnologia EMS (Electric Muscle Stimulation) stimola delicatamente i muscoli, inviando impulsi direttamente ai muscoli e...

Come si utilizza un elettrostimolatore e consigli utili

Gli elettrostimoaltori sono dispositivi da utilizzare con estrema attenzione. In caso di portatori di pacemaker l’elettrostimolatore viene sconsigliato, mentre in presenza di patologie è sempre necessario rivolgersi dapprima alla supervisione del proprio medico curante. Sancito questo come si usa un elettrostimolatore per il supporto muscolare?

Nella maggior parte dei casi si può accedere al manuale di istruzioni compreso all’interno della confezione di acquisto dove sono riportate tutte le informazioni e i passaggi illustrati da seguire. La praticità di un elettrostimolatore consiste soprattutto nella possibilità di poter essere trasportato in qualsiasi luogo, indossato anche per svolgere le faccende domestiche o durante alcune attività professionali.

Una volta estratto dalla confezione di acquisto gli elettrodi possono essere posizionati sulla pelle asciutta e pulita, nelle zone di interesse dove si intende intervenire, selezionare il programma desiderato dal display, la velocità e avviare il tutto. Le versioni odierne sono dotate di un telecomando o applicazioni da associare al proprio smartphone per rendere l’utilizzo dell’elettrostimolatore all’avanguardia e allo stesso tempo ancora più semplice e pratico anche per chi si trova alle prime esperienze.

E’ tuttavia importante distinguere il dispositivo da un rimedio potenzialmente miracoloso per la muscolatura: un elettrostimolatore può aiutare a favorire il recupero delle funzionalità motorie in seguito ad un intervento, ma deve essere affiancato ai trattamenti fitoterapici e ai consigli medici, oppure può aiutare a migliorare la tonicità cutanea nelle aree più difficili da trattare (come addome, fianchi, glutei e cosce) se abbinato ad un piano di allenamento fisico costante e mirato. Come abbiamo spiegato in precedenza esistono infine anche elettrostimolatori dedicati al trattamento degli inestetismi cutanei, come la cellulite, che possono dimostrarsi un valido sostegno per il miglioramento estetico della pelle.

Gli elettrodi applicabili sulla pelle sono progettati per resistere anche al sudore, ma devono essere igienizzati ad ogni nuovo utilizzo e quindi puliti con l’impiego di un panno morbido una volta disattivati. Periodicamente si rende inoltre necessario sostituire gli elettrodi (acquistando gli accessori della stessa marca del dispositivo) onde evitare malfunzionamenti e danneggiamenti.

Recensioni, acquisto e prezzi

Un buon elettrostimolatore può essere acquistato presso i siti di e-commerce come Amazon, i negozi dislocati sul territorio specializzati nella vendita di attrezzature sportive, oppure direttamente sui siti web ufficiali delle aziende produttrici, dove approfittare spesso dell’assenza di costi aggiuntivi legati all’intermediazione commerciale. Il prezzo di vendita può subire diverse variazioni a seconda del marchio di fabbrica, dell’anno di immissione in commercio del prodotto, della tipologia, delle funzionalità integrate e delle offerte attive.

Nella maggior parte dei casi, per acquistare un elettrostimolatore di buona qualità, occorre orientarsi su listini da 50 euro in su. In caso di dubbi e perplessità si può accedere anche alle recensioni pubblicate direttamente dagli acquirenti che hanno scelto di affidarsi al modello selezionato. Le singole opinioni degli acquirenti devono essere intese come un parere del tutto personale, spesso differenziato a seconda degli utilizzi del prodotto e delle abitudini alimentari e comportamentali annesse.

Un acquisto online, come nel caso di Amazon, necessita di una valutazione aggiuntiva per quanto riguarda l’opzione di reso nel caso di danneggiamenti della merce o rimborsi. Oltre alle certificazioni e alla garanzia, in alcuni casi supportata dal ‘Soddisfatti o Rimborsati’ è necessario concentrarsi su elettrostimolatori dove si rende presente l’opzione di reso.

Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un commento