Come scegliere il mouse migliore: Consigli per gli acquisti

Il mouse che usi quotidianamente per lavoro o per il gaming ormai non ti soddisfa più e vorresti acquistarne un altro. Bene: ma come farai a scegliere tra centinaia di modelli di forma, usabilità, impugnatura e precisione differenti? Per trovare il mouse perfetto per le tue esigenze, ti serve conoscere qualche utile nozione sul dispositivo, che ti aiuterà ad orientarti nella scelta, prevenendo i malfunzionamenti frequenti relativi ai modelli più economici a bassa qualità.

L’utilizzo del mouse si presenta indispensabile in diverse situazioni, velocizzando le operazioni di ricerca, disponibile sia in forme classiche dotate di cavo, sia senza l’impiego di fili dati dalle batterie a pile e chiavetta USB. Per analizzare al meglio tutti i punti salienti del mouse non dovrai far altro che proseguire nella lettura dell’odierna guida suddivisa nei paragrafi successivi.

Come scegliere i migliori mouse

Al momento dell’acquisto di un nuovo mouse si dovranno valutare attentamente diverse caratteristiche, tra cui estetica e fattore prezzo, soffermandosi soprattutto sulla forma e sull’impugnatura del dispositivo. Per prima cosa valuta la forma che ti è più congeniale. Sembra un dettaglio irrilevante ma se pensi a quanto utilizzi il mouse, ti renderai subito conto che non è così.

Ogni mouse è “ergonomico”, ossia è progettato per adattarsi al suo utilizzatore: l’essere umano. Per questo motivo in vendita ci sono mouse costruiti in base agli specifici modi di impugnare quest’oggetto. L’impugnatura o “grip” è sostanzialmente di tre tipi. La Palm Grip, come dice il nome stesso è quella che ti permette di appoggiare tutto il palmo sopra il mouse. La Fingertip Grip, ti consente  di impugnare il mouse con le dita; la Claw Grip, la cosiddetta “presa ad artiglio” con la quale appoggi una piccola parte del mouse sul retro, utilizzando le dita per spostarlo.

La Sensibilità

Nella scelta del mouse perfetto, un parametro fondamentale è la sensibilità. La sensibilità più adatta a te è legata anzitutto all’uso che farai della tua nuova periferica: se la userai soprattutto come “gaming”, un minimo errore nella scelta della sensibilità più adatta ti creerà notevoli difficoltà nel giocare ai tuoi games preferiti.  Leggi quindi qua sotto i tre tipi di sensibilità del mouse e fai una prova di movimento per capire quale “senser” è più adatto a te.

Lowsenser

Sei un lowsenser se “abbracci” il mouse con tutto il palmo e con le dita, un po’ come se tenessi un’impugnatura Claw, e compi dei movimenti piuttosto ampi con la mano e l’avambraccio per spostarlo, di un’ampiezza fino a 30-40 cm a rotazione completa.  A volte, nel movimento, sollevi il mouse.Se corrispondi a queste caratteristiche, dovrai acquistare un mousepad di grandi dimensioni.

Middlesenser

Questa categoria, come dice la parola stessa sta “in mezzo” tra low e high, e spesso si confonde con il low, ma c’è un dettaglio importante da valutare e che sancisce la tua appartenenza a questo gruppo di users: l’ampiezza del movimento. Se sei middle il tuo movimento di rotazione del mouse è pari a circa 20 cm, e l’impugnatura non è avvolgente come la claw ma è comunque ben salda.

Highsenser

Appartieni a questa categoria, agli antipodi della low, se sposti il mouse solo con le dita, appoggiando il polso sul mousepad durante i movimenti, come se esso fungesse da perno. Non sollevi il mouse, né esegui ampi movimenti, anzi: l’ampiezza dello spostamento è piuttosto ridotta, si parla di 5-15 cm.

I migliori mouse in vendita al miglior prezzo

Analizzando attentamente gli aspetti elencati in precedenza l’acquisto del mouse perfetto per le tue esigenze si dimostra alquanto semplificato, tenendo  conto anche del fattore DPI, un altro parametro importante per la valutazione, acronimo di “Dot per inch” ossia punti per pollice. Vediamo insieme in cosa consiste.

I punti per pollice corrispondono al numero di rilevamenti che fa il mouse: più il mouse è sensibile più alti sono i punti e viceversa. Il numero di “dot” non è influenzato solo dalla sensibilità del mouse, ma anche, per esempio, dalla risoluzione del monitor: per una risoluzione media occorre un DPI medio. Se invece c’è una grossa differenza tra i due, il mouse avrà un inutile aumento della sensibilità che non corrisponderà però, a un aumento di precisione.

E’ valido però anche il contrario, specie se sei un utente high. Immagina di utilizzare un mouse a basso DPI e quindi bassa sensibilità, con schermo ad alta risoluzione e di dovere compiere ampi movimenti per giocare: sarebbe un disastro. Valuta quindi attentamente questo parametro, mettendolo a confronto con la risoluzione del tuo schermo e il tuo tipo di sensibilità, specie se hai intenzioni di utilizzare un gaming- mouse. Per non rischiare di perdersi tra le offerte presenti sul mercato odierno abbiamo raggruppato una serie di mouse sui quali indirizzare l’attenzione nell’eventualità di dubbi e lacune.

Mouse wireless senza fili

TOPELEK Mouse Wireless, Mouse Senza Fili Silenzioso

Il modello TOPELEK Mouse Wireless, Mouse Senza Fili Silenzioso si adatta alle esigenze senza l’impiego di cavi, mantenendo allo stesso tempo una fascia di costo economica in promozione sullo store online Amazon. Il mouse si presenta in una colorazione nera, integrando un design ergonomico comodo e intuitivo, offrendo una sensazione di freschezza al tatto, anti-sudore, anti-scivolo. L’impugnatura è realizzata in morbida gomma ruvida per assicurare la massima aderenza anche dopo ore di utilizzo. 

Il mouse si dimostra più sottile e leggero rispetto ad altri modelli presenti sul mercato appartenenti alla tipologia wireless, portatile e trasportabile in qualsiasi luogo all’interno della borsa del laptop, memorizzando il ricevitore Nano sulla parte posteriore al momento dell’inutilizzo del dispositivo. Il modello risulta compatibile con i computer a sistema operativo Windows, Mac e Linux, perfetto anche per l’utilizzo del tablet, supportando una distanza fino a 10 metri grazie alla tecnologia di trasmissione wireless 2.4G. Il mouse risulta semplice e veloce da installare senza evidenziare difetti o svantaggi rilevanti.

TOPELEK Tastiera e Mouse pc, Mouse e Tastiera Wireless PC Combo Tastiera Senza Fili Impermeabile e...
  • ❤2.4G Wireless & 2 in1 Ricevitore❤ Un piccolo ricevitore USB è incorporato nel retro del mouse per collegare la tastiera e il mouse simultaneamente con una...
  • ❤Tastiera Italiana❤(Nota: la tastiera è resistente ai versamenti di liquidi, ma non impermeabile, non immergere la tastiera nel liquido). Dotati di...

Anker Mouse Verticale Wireless

Il modello Anker Mouse Verticale Wireless vanta una fascia di costo economico, disponibile in una colorazione nera. Il design ergonomico in verticale è stato studiato e sviluppato per garantire una sana e corretta posizione del polso durante l’utilizzo, denominata a ‘stretta di mano’, per un minore sforzo e una maggiore sensibilità. Rispetto ai mouse ottici standard la risoluzione 800/1200/1600 DPI assicura una stabilità del mouse potenziata, per un sistema di tracciamento uniforme su diverse superfici di appoggio.

Il Nano ricevitore occupa uno spazio minimo, mettendo a disposizione una serie di pulsanti agevolati per lo scorrimento delle pagine web. Dopo 8 minuti di inutilizzo il mouse entra automaticamente in modalità ‘risparmio energetico’, pesando soltanto 90 grammi, per dimensioni pari a 120 x 62.8 x 74.8 mm. Il mouse necessita di 2 batterie AAA non incluse all’interno della confezione di acquisto, comprendendo un manuale di istruzioni e una garanzia pari a 18 mesi, sfruttabile fino a 16 ore continue senza avvertire alcun fastidio a polso e braccio, in assenza di svantaggi e difetti rilevanti.

Anker Mouse Verticale Wireless - Mouse Senza Fili Con Impugnatura Verticale e Design Ergonomico,...
  • Design ergonomico sviluppato scientificamente per incoraggiare una sana posizione del polso e del braccio detta a "stretta di mano" che permette un movimento...
  • La risoluzione ottica a 800/1200/1600 DPI offre una maggiore sensibilità ripsetto ai mouse ottici standard e un sistema di tracciamento uniforme e preciso su...

Mouse con cavo

TedGem Mouse USB, Mouse con Filo

Rimanendo in fascia di costo economica non si può fare a meno di citare il modello TedGem Mouse USB, Mouse con Filo, disponibile sullo store digitale Amazon a basso costo. Il mouse si presenta in una colorazione nera, integrando un materiale di realizzazione simile alla pelle e un lato in gomma testurizzata contro il sudore, del tutto anti-scivolo anche dopo ore di utilizzo. Il design risulta realizzato al fine di sostenere la posizione dell’anulare e del mignolo, dimostrandosi particolarmente veloce nelle risposte.

Il cavo intrecciato da 1,5 metri assicura lo spazio necessario a qualsiasi movimento, comprendendo 6 pulsanti: quello sinistro, il pulsante destro, la rotella di scorrimento, 2 pulsanti laterali, il pulsante DPI modificabile nelle velocità di 800-1200-2400-3200. Il mouse risulta compatibile con i sistemi Windows 7/8/10 / XP, Vista, Linux e Mac OS ma senza pulsanti laterali su MacBook, particolarmente comodo per gli utilizzi giornalieri senza evidenziare difetti o svantaggi evidenti.

TedGem Mouse USB, Mouse con Filo, Mouse USB con Cavo 6 Pulsanti, Mouse per Windows 7/8/10 / XP,...
  • ◆ Design perfetto: la superficie del mouse è rivestita con un materiale simile alla pelle e un lato in gomma testurizzata che conferisce al mouse cablato...
  • ◆ Potente design a 6 tasti: il mouse cablato ha 6 pulsanti, inclusi il pulsante sinistro, il pulsante destro, la rotella di scorrimento, 2 pulsanti laterali....

Logitech G402 Mouse da Gioco Hyperion Fury con Cavo

In campo gaming il modello più venduto risulta essere Logitech G402 Mouse da Gioco Hyperion Fury con Cavo, disponibile all’acquisto al prezzo promozionale medio basso, in colore nero/antracite. Il design comprende materiali leggeri e piedini particolarmente bassi, 8 pulsanti programmabili a seconda delle proprie necessità, un passaggio in automatico tra i differenti livelli di DPI supportati, oltre alla Hot Line telefonica per qualsiasi supporto tecnico, 145 grammi di peso e dimensioni pari a 13,6 x 7,2 x 4,1 cm, una frequenza di aggiornamento di 1 millisecondo, idoneo anche come mouse da lavoro, senza presentare difetti e svantaggi evidenti.

Offerta
Logitech G402 Mouse Gaming Hyperion Fury, 4000 DPI, Design Leggero, 8 Pulsanti Programmabili,...
  • Tracciamento ad ottima Velocità: Il Fusion Engine offre una velocità di tracciamento fino a 500 IPS
  • Otto Pulsanti Programmabili: Personalizza il tuo mouse gaming Logitech G cablato e imposta i pulsanti sul tuo stile di gioco e salvandoli sul Gaming mouse USB...

Come si utilizza il mouse e altri consigli

Utilizzare il mouse da Pc risulta estremamente semplice. Le versioni classiche dotate di cavo richiedono l’inserimento dello stesso all’interno della porta USB disponibile, attendendo in automatico la configurazione del dispositivo senza ulteriori operazioni. La versione del mouse wireless senza fili richiede invece l’inserimento del supporto USB all’interno della periferica libera, inserendo le batterie nella parte posteriore del dispositivo, attendendo anche in questo caso l’installazione automatica del modello.

Tra le altre caratteristiche da tenere in considerazione si trovano il sensore e la presenza del LED per illuminare il piano d’appoggio e il sensore stesso. I mouse classici erano quelli con la  “pallina”, che offrivano performance piuttosto limitate. L’innovazione tecnologia ha fatto passi da gigante, perciò oggi puoi trovare in commercio mouse dal design sofisticatissimo. Principalmente i mouse sono dotati di sensore ottico o sensore laser.

Sensore ottico

Il sensore ottico apporta allo strumento una struttura interna semplificata, rispetto ai vecchi mouse,  in quanto esso contiene solo un chip, un sensore ottico che acquisisce l’immagine, e un LED per illuminare, a fronte però di un processore molto complesso. Il vantaggio del mouse ottico è che può funzionare con qualsiasi inclinazione e se capovolto. Lo svantaggio è che non funziona sul vetro su superfici prive di trama ottica e che da problemi nell’utilizzo su una superficie riflettente, in quanto potrebbe disturbare l’acquisizione da parte del sensore e quindi rendere imprecisa la DPI.

Sensore laser

I mouse laser al posto del LED utilizzano un laser per illuminare il piano d’appoggio. Se sceglierai questo tipo di mouse, avrai una risoluzione maggiore nell’acquisizione dell’immagine e quindi migliore precisione di movimento. Il laser infatti produce molta più illuminazione del sensore ottico, il che gli permette di essere utilizzato anche su superfici lucide in modo perfetto.

Ora che hai conosciuto meglio il complicato mondo dei mouse, sarà per te molto più semplice scegliere quello più adatto a te. Se hai ancora dubbi, prova ad immaginare come e quanto lo utilizzeresti e il gioco è fatto. Per quanto riguarda i negozi ed i migliori prezzi, il consiglio è di acquistare online, dove è possibile individuare il miglior rapporto qualità prezzo.

Lascia un commento